Accesso utente

Chiudi

Blog

Veronica Gentili
Jul, 26,2013
Web Marketing & Social Media Marketing Specialist.
comments

Coniata nel 2006 dai blogger Ben McConnell e Jackie Huba, e successivamente confermata da Jackob Nielsen con le sue ricerche, "la Regola dell'1%"  stabilisce che nella maggior parte delle community online, il 90% delle stesse è costituito da lurker, il 9% da commentatori e solo l'1% da creatori di contenuti. In pratica, la stragrande maggioranza degli utenti si limita a "osservare da dietro le quinte" (to lurk), a leggere contenuti senza crearne di propri o intervenire, mentre appena 9 persone su 100 intervengono e commentano e solo una persona su 100 crea attivamente contenuti.

Camilla Serri
May, 14,2013
Social Media Manager WOBI.com
comments

Ci sono delle notizie che ti arrivano di sorpresa, ma fanno molto piacere.

Camilla Serri
Jan, 16,2013
Social Media Manager WOBI.com
comments

Come abbiamo imparato al World Business Forum di Milano, direttamente dal professor Philip Kotler: "O sei sui social media, o sei destinato a scomparire". E nel nostro piccolo abbiamo fatto il salto anche noi di Wobi, lanciando i nostri account su Facebook, Twitter, Google+ (e altri sono in arrivo...) e aprendo il WBF ai blogger, rendendolo un vero e proprio evento social. Una tendenza, quella dei social eventi, in costante crescita anche se con risultati alterni. Ne abbiamo parlato con 3 esperti del settore, Claudio Gagliardini, Matteo Bianconi e Piero Babudro. Vuoi sapere come si organizza e cosa può succedere durante un evento social? Te lo spiegano loro!

Guillermo Perezbolde
Dec, 05,2012
Founder and Director of Mente Digital
comments

Quando un’azienda di qualsiasi dimensione decide di iscriversi ai vari social network, affronta sfide ed opportunità che richiedono una strategia, una di queste è cosa pubblicare sui profili.

Prima dell’arrivo dei social network nel mondo imprenditoriale, solo poche aziende si preoccupavano di creare dei contenuti originali, e questo faceva parte della loro strategia di marketing, conosciuta oggi con il nome di “Content Marketing”. Attualmente il contenuto serve per poter rimanere nella mente delle persone che seguono l’azienda, ed è anche la ragione per cui le imprese hanno diversi follower o fan sui social network.

Felice Physioc
Nov, 20,2012
Journalist WOBI.com
comments

All’inizio le critiche sono state dure ed è stato difficile accettare questo cambiamento: “Non dovrei essere obbligata a cambiare la Timeline!” o “ Il nostro team di marketing ha speso una fortuna per perfezionare le tab, per differenziarci dalle altre aziende!”.  Quando Facebook annuncia un cambiamento, incontra sempre delle resistenze, ma pian piano poi viene accettato da tutti.

A soli nove giorni da quando tutti dovranno accettare questo nuovo formato, sono apparsi i primi segni di accettazione e di entusiasmo. Esistono su Internet diverse pagine su come questa Timeline potrà costituire un cambiamento positivo per le aziende. Qui abbiamo compilato una lista degli articoli più interessanti sul tema. Speriamo che ti piacciano!

Felice Physioc
Oct, 30,2012
Journalist WOBI.com
comments

Seth Godinha rivolto al pubblico del World Business Forum Buenos Aires una domanda semplice ma provocatoria, che è un po’ un anticipo del resto del suo speech: come possiamo diventare così ricchi? In un centinaio di anni, abbiamo raggiunto un livello di prosperità mai visto prima. Dal capitalismo all’industrializzazione, Godin ha suggerito che siamo entrati in una nuova era, che lui chiama rivoluzione della connessione. Le regole sono cambiate, e con loro anche i modi per avere successo. Qui potrai scoprire i sei mattoncini per costruire connessioni.

Felice Physioc
Oct, 26,2012
Journalist WOBI.com
comments

Quali sono gli effetti dei social network nel mondo? Cosa succede in un mondo dove è molto più facile condividere, riunirsi, e agire come un gruppo? Cosa è cambiato grazie alla nostra abilità di saper coordinare e connettersi? Queste sono le domande che ha proposto Clay Shirky durante il World Innovation Forum León.

Autore e professore della NYU, Shirky ha dimostrato tutta la sua abilità nel saper richiamare l’attenzione del pubblico presente, grazie ad alcune rivelazioni personali sui social network, accompagnate da esempi pratici ed attuali che sono la prova di quello che ha spiegato.

Le riflessioni di Shirky sono basate sugli effetti dei social network sulle interazioni delle persone. “ I social network stanno trasformando il business, non tanto perché si tratta di business, ma perché si tratta di persone. L’abilità dei gruppi di persone di sapersi organizzare è la stessa dei cittadini e dei consumatori. Il dinamismo dei social network ha cambiato in maniera importante le nostre comunicazioni quotidiane.

Come può un’azienda convertire questo nuovo contesto in uno strumento positivo? Scoprilo qui!

Jeanne Meister
Oct, 24,2012
Researcher, consultant and speaker on the future workplace
comments

Ristampato con il permesso di Forbes.com

Come prova che il recruiting è entrato in una nuova era, uno non dovrebbe guardare altro che l’originale candidatura per uno stage di Shawn McTigue, realizzata in estate. Questo video vivace da 2 minuti e 50 di Shawn è la risposta all’appello di Mastercard, dove i candidati dovevano promuovere in maniera creativa i benefici di una “società senza contanti”, vedendo il video dato che era parte della richiesta. Il resto del processo implicava l’utilizzare la pagina Facebook di Mastercard, mettere su LinkedIn il proprio C.V., e seguire la Mastercard su Twitterper ulteriori indicazioni. Questa campagna rappresenta il futuro del recruiting, dove il processo richiede che i tirocinanti mostrino le loro abilità-  e il processo stesso li renderà poi candidati più abili.

Sabrina Gaete
Jul, 17,2012
Journalist, WOBI.com
comments

Grazie ai nostri webinar, WOBI continua a offreire opportunità di accesso dal vivo e dinamihe al meglio del mondo business, direttamente dalla tua scrivania., tenuti a esperti rinomati. La scorsa settimana Erich Joachimsthaler, CEO di Vivaldi Partners Group ha discusso il concetto di  “social currency” e l'impatto che sta avendo sulla brand innovation e sulla crescita del business. Di seguito, scoprine questo termine e le aziende che ne stanno approfittando, e i sei aspetti che devi tenere a mente per utilizzarla al meglio.

Camilla Serri
Apr, 18,2012
Social Media Manager WOBI.com
comments

Fino a poco fa social media director del New York Times, Soraya Darabi è una delle fondatrici di  Foodspotting.com, un servizio mobile che usa la geolocalizzazione per aiutare gli utenti a trovare il loro cibo preferito, ovunque si trovino nel mondo. Considerata una pioniera dei social media, riconosce l'importanza di una strategia marketing che incorpori novità, digital e social media. Convinta del potere della community, offre qui cinque consigli ai direttori marketing su come coinvolgere la community, incorporare nuove piattaforme ed essere più social.