Accesso utente

Chiudi

Blog

Mark Murphy
Nov, 27,2013
Founder & CEO of Leadership IQ
comments

Dall’autore di bestseller del New York Times e CEO di Leadership IQ, Mark Murphy

Se avete letto il nostro recente studio sul New York Times conoscete già la notizia scioccante secondo la quale nel 42% delle organizzazioni i collaboratori dalle elevate performance sono meno coinvolti di quelli con basse performance. Ma c'è una grande confusione su quali siano le ragioni che motivano le persone. Ad esempio l'89% dei manager intervistati ritiene che il denaro sia il principale motivo per cui i dipendenti lasciano il posto di lavoro. Ma il 91% dei dipendenti intervistati dice che i soldi non hanno nulla a che fare con la loro decisione di lasciare l'organizzazione. Forse i tuoi dipendenti desiderano fare certi orari, una maggiore flessibilità, benefit migliori o l'avanzamento di carriera. Poi ci sono quelli che vogliono solo continuare a fare il loro lavoro, senza essere spinti a salire più in alto. E anche il miglior talento può smettere di dare il meglio quando non sopporta il capo o non si trova bene con i colleghi.

Monique Reece
Nov, 26,2013
...
comments

Negli ultimi due post ho descritto gli elementi essenziali per decider quando creare una piano strategico. In questa terza e ultima parte della serie, descriverò un semplice processo per tradurre la strategia in un piano misurabile, e come mantenere aggiornati i tuoi piani in tempo reale.

Marcus Fischer
Nov, 19,2013
Chief Strategy Officer, Managing Partner at Carmichael Lynch
comments

 Sono stanco di parole alla moda. Il mondo del lavoro è basato su di esse. Il peggio è che le parole alla moda sono come delle Yahtzee verbali, li usano come se stessero tenendo il punteggio. Maggiore è il numero di parole alla moda e più alta è la frequenza, più punti si ottengono.

Direi che è vero il contrario.